La collaborazione Italia-Brasile sarà al centro del seminario tecnico-operativo organizzato a Brasilia il 13 marzo all’Ambasciata italiana. Un evento a cui spero di partecipare personalmente, per testimoniare – da imprenditore e da siciliano – l’importanza dell’internazionalizzazione e dei rapporti con una nuova frontiera di investimento e di sviluppo.

L’evento oltre che dal nostro gruppo Cogip, è sponsorizzato da Azimut, Ever Green Power, Ghella, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Impregilo e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del ministro dell’Ambiente Corrado Clini e del presidente dell’agenzia Ice Riccardo Monti, nonché del management di grandi gruppi italiani. A dimostrazione dell’importanza dell’evento, sono già cento gli inviti confermati, tra cui 50 imprese italiane e brasiliane, 10 gruppi bancari e altri esponenti delle istituzioni brasiliane.

Contatti aziende con partner locali. “L’obiettivo – spiega la nostra Ambasciata – è quello di mettere in contatto le aziende italiane del settore delle infrastrutture con i partner locali, di far dialogare i rappresentanti delle banche italiane e brasiliane con i rappresentanti delle nostre imprese e infine, di presentare le eccellenze tecnologiche italiane. Va ricordato che il Brasile, oltre a essere una delle economie in più rapida ascesa a livello globale, ospiterà nei prossimi anni importanti eventi come le olimpiadi (2016), la Coppa del Mondo di calcio (2014), oltre a essere candidato a ospitare l’Expo nel 2020.

All’interno del seminario, sono previsti 4 tavoli tecnici: costruzione civile, progettazione e certificazione, energie rinnovabili per l’edilizia residenziale e popolare, ammodernamento delle marine brasiliane per la nautica da diporto e commerciale.