Sole24Ore 14.12.18
Palmento Costanzo
nel giro di pochi anni, viene fondata nel 2011, è diventata una delle realtà più interessanti e dinamiche della viticoltura siciliana: siamo sul versante nord dell’Etna, a Passopisciaro, una frazione di Castiglione di Sicilia (Castigghiuni in siciliano), comune siciliano di neppure 4.000 abitanti in provincia di Catania, facente parte del circuito dei borghi più belli d’Italia.

Tra queste nuove aziende vi è appunto Palmento Costanzo, di proprietà dei coniugi Mimmo Costanzo e Valeria Agosta, anima dell’azienda e vera donna del vino, che si è catapultata con enorme entusiasmo in quest’avventura, entusiasmo che con cui immancabilmente contagia quando racconta della loro cantina e dei loro vini, tanto da farmela soprannominare, per fascino e competenza, l’”Elena Walch dell’Etna” !