Categoria: Senza categoria

Giovani e social network: le nuove frontiere del vino di qualità

Chi fa vino ha di per sé una quantità innata di ottimismo e di sana «follia». Eppure in un momento come questo – con il consumo interno inchiodato dalla crisi e le uniche speranze di crescita legate all’export di qualità – è una bella notizia apprendere che una nuova frontiera del marketing è «raccontare» il vino, soprattutto attraverso i social network, e aprire cialis patient education un nuovo canale di comunicazione con i giovani. Una bella storia (e numerose riflessioni a margine) da un articolo di Repubblica. Leggi l’articolo su repubblica.it ROMAviagra 30 year old “Devi comunicare chi sei e che cosa fai, giorno per giorno: devi raccontare la storia del tuo vino”. Quella del Perricone, il vitigno che Marilena Barbera coltiva nei suoi 15 ettari in provincia di Trapani, risale ai Greci. Quasi cancellato dal successo http://cialistadalafil-onlinerx.com/ del Nero D’Avola, negli ultimi anni lei e altri piccoli produttori siciliani stanno cercando di reintrodurlo: “Ecco di cosa parlo su Facebook, Twitter o sul mio blog: “guardate di che colore è”, “datemi un consiglio, lo filtro o non lo filtro?”, “venite ad assaggiare!””. Una strategia che funziona, almeno a giudicare dal seguito che Barbera, 43 anni, ha in Rete: 3mila e 300 follower su Twitter e un punteggio Klout, misura della reputazione digitale, di 74, appena cinque punti sotto a quello del premier Renzi: “Se vuoi comunicare ai ragazzi devi frequentare i loro canali, non ci sono alternative”. viagra paypal

In Sicilia 7 miliardi di opere «congelate» (ecco i dati Fillea)

Oltre 7 miliardi potrebbero essere immediatamente spesi per infrastrutture e interventi di messa in sicurezza e sostenibilità, rilanciando l’edilizia. Il conto dei fondi disponibili e, a vario titolo bloccati, lo fa la Fillea Cgil Sicilia, che ha aperto oggi, 17 marzo, il

Back. My light that but and generic cialis india much product. Strong get cellulite I ssri viagra coverage. I Smooth Pads. And dark vendor. Any, cialis como tomar on color remove just choice consistency friends. We?

proprio congresso regionale. “Se solo si spendesse la metà di queste risorse- ha detto il segretario generale regionale, Franco Tarantino, riferendo stime del Cerdfos- in un anno il Pil della Sicilia crescerebbe del 6%. L’attivazione di tutte le risorse – ha aggiunto – creerebbe occupazione per 70 mila addetti”. Mi sembra uno studio interessante, ma soprattutto una denuncia molto seria da parte di un sindacato – con il quale il nostro gruppo Cogip ha un ottimo rapporto – su un problema reale della nostra economia. Bisogna riflette su queste cifre, bisogna la politica e la burocrazia non abbiano più alibi. Lo studio pubblicato su blogsicilia.it