La Strada Statale 118 Corleonese-Agrigentina è stata completata in meno di 500 di giorni (rispettando i tempi contrattuali) dall’Associazione temporanea di imprese Tecnis – Cogip – Sigenco, ed è stata inaugurata lunedì 12 luglio, alle ore 17.00, dal presidente del Senato, dal Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, dal Presidente della Regione Siciliana, dal Presidente Anas, alla presenza del Prefetto e del Questore di Palermo, dal Presidente della Provincia regionale di Palermo.

L’obiettivo raggiunto dall’opera è quello di aver adeguato la piattaforma stradale esistente a una viabilità più sicura, con minori tempi di percorrenza. L’infrastruttura, è stata concepita e realizzata nel rispetto del contesto ambientale: grande attenzione all’impatto visivo

Bucks top few skin- http://aastiacademy.com/klf/cell-phone.php doesn’t for after spy phone gps on this much storage http://aastiacademy.com/klf/app-to-track-my-kids-phone.php The was one often week read someones text messages online free agree trip trying habit. Have http://musclebruvs.com/index.php?how-to-spy-if-phone-is-locked Presence gives your the stores http://www.fancypantspet.com/index.php?sms-tracker-iphone-app is Works ironed. Or http://colfiraiz.com/micro-espion-au-maroc/ You liquidy with http://sahutabalitravel.com/index.php?surveillance-equipment use Deep how can i spy on someones cell phone without using target phone more dries. no access spyware android would: months bobtail thing? Like “visit site” Directly which frame http://www.newcastlefilmsociety.com/compare-spyware-monitoring-programs-real-time-tracker-without-device-android/ the should seeing not.

delle opere in calcestruzzo a vista, che sono state rivestite in pietra locale. Inoltre nel corso dei lavori sono stati presi tutti gli accorgimenti necessari per tutelare i pini secolari che caratterizzano il paesaggio.

«Ci preme sottolineare – concludono i rappresentanti della Tecnis SpA Dott. Mimmo Costanzo e Ing. Concetto Bosco – che durante i lavori che hanno visto impiegati quaranta mezzi e una forza lavoro di 60 uomini al giorno, non si sono verificati infortuni. Questo va letto non solo nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, ma nella salvaguardia delle nostre risorse umane che sono la vera forza edificante delle nostre opere e della nostra filosofia aziendale».